CONSEGNA GRATUITA A BARI DA 30 € IN ITALIA DA 50 €
COUPON 10% OFF - BENVENUTO2021

Clipper Art: accendi una collezione unica

Clipper Art: accendi una collezione unica
11 Maggio 2021 Copy

La vita imita l’arte più di quanto l’arte non imiti la vita. – Oscar Wilde

  La sparizione degli accendini è un fenomeno inspiegabile che colpisce un numero sempre maggiore di persone al minuto. La causa di questo fenomeno dipende anche dal fatto che degli accendini anonimi risultano indistinguibili, una volta che hanno cambiato tasca, e dunque proprietario. Se, come me, finite spesso per perdere anche tre accendini nell’arco di mezz’ora, Clipper ha pensato proprio a voi!

  Quante volte siete riusciti a riconoscere la vostra fiamma proprio perché ne avete riconosciuto il disegno? E quanti sono gli accendini meno caratteristici ad essere sopravvissuti tanto da restare nella vostra collezione? Ora, come ieri, come domani, Clipper vi assicurerà uno strumento stupendo per riconoscere il vostro accendino: l’arte!

CLIPPER-JAMAICAN-MANDALA-BEARBUSHL’art, un tratto distintivo

  L’art che ha sempre contraddistinto Clipper si è avvalsa di moltissimi autori. Mentre noi scherziamo su accendini che si teletrasportano in altre mani, Clipper prende molto seriamente le sue collaborazioni artistiche. L’idea è quella di far coesistere un motivo in più per scegliere questi formidabili accendini al fornire stimoli e lavori sempre nuovi a grafici ed artisti. Nel 2017 ad esempio, Clipper ha dedicato una intera linea alla street art Italiana, in collaborazione con la Art Sool di Brescia.

Dagli stimoli psichedelici della collezione WEED MANDALA 2 al design della nuovissima collezione FRIDA KAHLO, alle collezioni storiche come quella BANKSY, la fiamma si riveste di sogni tutti i giorni! 

CLIPPER-weedmandala2-BEARBUSH

  Come non menzionare poi collezioni storiche come quelle nate dalle collaborazioni con Dolly Noire! O i rarissimi Clipper con il fumetto Sturmtruppen o con MotoGP o i Clipper Bob Sinclair. Nacque anche una prestigiosa partnership con la Machete Crew! Non resta dunque che restare al passo con le nuovissime collezioni! Si fa prima a cercarle presso il vostro Clipper point preferito che ad elencarle tutte. 

Un valore non indifferente

  Se a questo punto siete curiosi su quanto siano esclusive le collezioni Clipper, sappiate che esistono set di Clipper storici che arrivano a valere 1500 € in rete! Voglio anche ricordare come una passione analoga, il collezionismo di cartine, è stata la base per la nascita della rinomata RAW. Non a caso, una delle collaborazioni storiche della prometeica marca di accendini nacque proprio con RAW.

    Potete cambiare tutto il necessario per alimentare la vostra passione per il collezionismo. Dal lighter fluid Clipper, alle pietrine facilmente intercambiabili, alle custodie per proteggere l’art del vostro accendino, potete trasformare una collezione di accendini scarichi in un autentico tesoro!

Clipper, 420 celebration!

  Nella Cannabis Culture, poi, Clipper ha sempre trovato ottimi riscontri. Ha infatti dedicato interi set al concept 4 Twenty, strizzando l’occhio alla grande utilità che il cilindretto della pietrina rappresenta per la chiusura di un cono. Esistono interi thread in rete di discussione sull’argomento. L’uso di un Clipper può fornirvi insieme un’art riconoscibile, riflessiva o meditativa ed un accendino che può sopravvivere decenni. Tutto è affidato alla maniacalità della vostra cura. 

  Non manca inoltre una certa dose di ironia negli art concept: date uno sguardo alla linea REEFER MADNESS. Questa linea storica si riferisce ad un famoso film d’exploitation di propaganda proibizionista Americana che attribuisce alla cannabis la famosa nomina a “Devil’s lettuce“, la lattuga del diavolo. Ironico che proprio la lattuga contenga vaghe tracce di iosciamina, una sostanza ben più pericolosa di ogni fitocannabinoide. Non preoccupatevi per l’insalata che avete mangiato a pranzo però, la lattuga da tavola ne contiene comunque concentrazioni irrisorie! Si fa per ridere!

CLIPPER-reefermadnessset-BEARBUSH

  Davanti a tante contorsioni ed assurdità del mondo dopotutto, non resta che ridere alle volte. Tuttavia si può notare una certa flessibilità da parte degli art directors dei Clipper. Sembra che tra tanta decorazione, ironia e citazionismi si possano riconoscere veri e propri status di vita. Magari vi state struggendo per scegliere i vostri semi da collezione prediletti. Ecco che, magari, accendendovi una pensosa sigaretta vi trovate davanti un Clipper della serie STRAIN, o un WEED HEROES e l’universo sembra volervi dare una risposta!

CLIPPER-WEED-HEROES-BEARBUSH

  Altre volte, invece, sembra che l’universo dia messaggi davvero sconfortanti. Ma in Messico è tradizionale scacciare la scalogna chiedendo consiglio all’unica compagna che ci seguirà per tutta la vita: la Santa muerte! E tra gli sconfinati temi che Clipper ha maturato sulla sua skin, sin dalla sua nascita negli anni ’70, non mancano i caratteristici teschi floreali al sentor di burrito! E non manca neanche una profonda esplorazione grafica degli abissi più oscuri della nostra psiche. Avete una vasta possibilità di collezionare qualsiasi tipo di Clipper art, la scelta adesso sta a voi.

  Accendete la miccia dei vostri pensieri!

CLIPPER-DARK-PSYCHEDELIC-B-BEARBUSH-1

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

×