CONSEGNA GRATUITA A BARI DA 30 € IN ITALIA DA 50 €
COUPON 10% OFF - BENVENUTO2023

Il progetto RS11 di Wizard Trees – Il drop in Europa

Il progetto RS11 di Wizard Trees – Il drop in Europa
1 Luglio 2023 Valentina Glauco

La Wizard Trees, con sede a Los Angeles, è diventata famosa negli ultimi anni per i suoi fiori eccellenti e di alto livello coltivati da genetiche selezionate. Ha lavorato a stretto contatto con il breeder DEO Farms (alias Deep East) e ha collaborato con Doja Exclusive per diversi drop di fiori di alto profilo. In particolare, sono famosi per le loro varietà RS11 e Zoap in collaborazione con DEO e Doja; e per Cream e Zangria in collaborazione con Fiya Farmer. Alla competizione Zalympics di quest’anno, la Wizard Trees ha portato a casa tre trofei, uno per il primo posto assoluto per la varietà Zoap. E alla High Times Cup di quest’anno si sono aggiudicati il ​​terzo posto per la loro RS54. È stato chiaramente un anno eccezionale per Wizard Trees.

Per Scott di Wizard Trees, la varietà RS11 è stata particolarmente interessante, poiché ha aiutato a cacciare fenotipi e coltivare la varietà DEO Farms.

Ora Scott sta lavorando per mettere la genetica RS11 nella comunità per continuare lo slancio che ha verso l’essere una varietà iconica della California. Sta anche lavorando su una serie di incroci RS11 che costituiscono il suo primo progetto di allevamento interno. E con tutte le nuove confezioni e i barattoli magici viola, Wizard Trees non si limita più a distribuire fiori in confezioni collaborative, ma alla fine rilascerà fiori originali con il proprio marchio.

 

Alla scoperta di RS11

Verso la fine del 2018, l’inizio del 2019, Scott ha tenuto un test del gusto per una caccia al fenotipo di 100 semi di Rainbow Sherbert che ha ottenuto dall’allevatore della Bay Area DEO Farms. Ha ridotto quei semi a 11 fenotipi, ciascuno numerato a partire da RS. Da quel lotto è stato trovato RS11. Ha lavorato a stretto contatto con Doja Exclusive per portare la varietà sul mercato.

“Quando abbiamo iniziato a coltivarli, li abbiamo mostrati a Doja. DEO era l’allevatore, Doja era il ragazzo che l’ha distribuito a tutti, l’ha dato a tutte le persone giuste e l’ha fatto saltare in aria e poi sono stato io a coltivarlo “, ha detto Scott. “Sono stato io a cacciare e selezionare quel fenotipo e abbiamo fatto una collaborazione a tre vie della caccia”, ha detto.

Quello fu l’inizio della RS11, che da allora è decollata come una varietà alla moda e molto richiesta.

La genetica di DEO era OG Kush. “Ha trovato un maschio di OG Kush e una femmina e li ha incrociati insieme. Ed è lì che hai trovato il maschio Pink Guava. Quindi, poi ha incrociato quella Pink Guava con il Sunset Sherbet “, creando Rainbow Sherbert (la parte RS di RS11) per ottenere i 100 semi da cui è stato trovato RS11.

Scott ha iniziato a lavorare con DEO dopo aver visto il successo che DEO stava già avendo.

“Ho sempre prestato attenzione a quello che stava facendo, ed è stato che stava solo facendo un sacco di piccoli progetti di breeding speciali che si sono rivelati tutti sorprendenti finora”, ha detto Scott.

Sapeva allora che lavorare con il suo lotto di semi avrebbe prodotto buoni risultati.

“Sapevamo già che avremmo trovato qualcosa di speciale. Non credo che nessuno di noi sapesse che sarebbe diventato così grande o speciale come lo era in realtà”, ha detto Scott.

Ha detto che il ceppo RS11 controlla tutte le scatole. “è il sogno di un coltivatore”, ha detto.

 

L’eredità RS11

Sono riusciti a creare entusiasmo intorno alla varietà e poi hanno fatto un passo avanti per diffondere la genetica nella comunità. Hanno distribuito i cut di RS11 a Erb e Arbor l’11 giugno e oltre 50 persone si sono accampati durante la notte per ottenerne uno.

Scott spera di vedere RS11 continuare la sua eredità rilasciando la sua genetica.

“L’obiettivo da parte nostra nel rilasciarlo era provare a vedere quanto può diventare grande e vedere se può entrare nei libri di storia come alcune di queste altre varietà”, ha detto Scott.

“Onestamente, penso che sarebbe piuttosto bello vederlo crescere da un sacco di altre persone e vedere chi ne fa gli incroci migliori e vederli dal vivo”, ha detto Scott.

Scott dice che gli incroci RS11 su cui sta lavorando ora sono l’entusiasmante fase successiva della tensione.

“Ne ho un mucchio in fioritura in questo momento, RS54 x 11 e Zkittlez x RS11 e ne abbiamo già un paio che sono stati raccolti. Abbiamo una trentina di Zkittlez RS11 e una ventina di RS54 e RS11. Ce ne sono un paio che sembrano piuttosto promettenti in questo momento. In realtà sto per fumare uno dei pheno numero 10 RS54/RS11 in questo momento. È ancora presto”, ha detto.

“Abbiamo ottenuto un incrocio Runtz x RS11, abbiamo fatto una collaborazione ufficiale con l’equipaggio Runtz”, ha detto Scott.

Il progetto di breeding RS11 è nelle sue fasi iniziali, ma sarà rilasciato all’inizio del prossimo anno come semi per i grower.

“L’obiettivo è probabilmente l’inizio del prossimo anno, forse a marzo qualcosa lì intorno. Voglio solo assicurarmi che i semi che produciamo siano testati nel modo giusto e, se li rilasciamo al pubblico, le persone trovino qualcosa di cui sono contenti e che possano divertirsi a coltivare e fumare”, ha detto Scott.

Passare da coltivatore a allevatore è un po’ una nuova area per Scott.

“Più di ogni altra cosa, sto solo cercando di mantenere viva l’eredità di RS11 all’interno del nostro gruppo. E vediamo se riusciamo a ricavare qualcosa da questi nuovi incroci e continuare così”.

Genetica vincente e collaborazioni continue

Un’altra varietà con cui Wizard Trees ha avuto fortuna è Zoap, anch’essa ibridata da DEO. Scott ha affermato che quest’anno è stata una delle varietà più richieste sul mercato e, dopo aver vinto il primo posto come Migliore Varietà Complessiva allo Zalympics, ha affermato che è solo diventata più grande.

“L’ha trovato da solo e me l’ha dato come un accordo di royalty da parte mia. Quindi, glielo coltivo da circa tre anni. Penso che uno inizierà davvero a decollare probabilmente entro il 2023. L’RS11 è stato il primo classificato per un po ‘e poi è arrivato lo Zoap e l’ha spinto fuori strada. Era come il nuovo ragazzo del quartiere, era pronto per il suo turno “, ha detto Scott.

Scott afferma che lui e DEO hanno stretto una partnership nel corso degli anni, portando DEO a fidarsi di lui con Zoap.

“Penso che abbia visto la qualità del fiore che stavo coltivando dalla RS11 e gli è piaciuta la sinergia che avevamo già da quella e voleva solo continuare a farlo con l’amicizia che abbiamo. Continua a far andare avanti le cose nella nostra cerchia più di ogni altra cosa “, ha detto Scott.

“Poiché lui come allevatore e io come coltivatore, c’è una buona sinergia tra di noi. E se riesce a concentrarsi su quel lato e io posso concentrarmi su questo lato, funziona abbastanza bene. È un buon duo”, ha detto Scott.

Scott ha anche lavorato alla varietà Zangria con Fiya Farmer.

Lavora con persone che ha imparato a conoscere nel corso degli anni.

“Più di ogni altra cosa, è solo una specie di ragazzi legacy con cui ho lavorato dove siamo stati solo amici o siamo stati nel cerchio per un lungo periodo di tempo e vengono fuori piccoli progetti e finiamo per lavorare insieme. Funziona in modo naturale “, ha detto Scott.

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Carrello
Non ci sono prodotti nel carrello
Continua a fare acquisti
0
×