CONSEGNA GRATUITA A BARI DA 30 € IN ITALIA DA 50 €
COUPON 10% OFF - BENVENUTO2021

Cookies: da San Francisco all’Italia

Cookies: da San Francisco all’Italia
8 Giugno 2021 Copy

“Quando sei innamorato di qualcosa, sarai il migliore a farla. Combina amore e dedizione e non potrai fallire” – Gilbert Anthony Milam Jr., in arte Berner della Taylor Gang Entertainment e co-fondatore di Cookies.

  Negli USA, Cookies è un brand che si è fatto notare immediatamente, ed esplosivamente, grazie ad una serie di idee basate su esperienze di vita reale. Certo, la maturazione di un brand così rapido a monetizzare non poteva partire dal nulla. A dire il vero, forse il segreto del suo successo è racchiuso da qualche parte tra un notevole grado di umanità ed una dedizione che dura da 19 anni. Ma non è tutto.

  “Tempo e dedizione sono importanti, ma la chiave definitiva del mio successo è essere presente. Venerdì, sabato, domenica… che sia alle 6 del mattino o a mezzanotte, io chiamo chiunque” sostiene Berner. Per chi fosse interessato ad approfondimenti e consigli imprenditoriali, il rapper ed imprenditore da mezzo miliardo di dollari sta anche lavorando ad un libro. 

  Ma un buon inizio è vedere in quanti progetti ambiziosissimi si sia avventurata la label Cookies, tutti di altissima qualità e anche mirati in qualche modo a cambiare il mondo. 

Collaborazioni eccezionali

  Cookies nasce già come una collaborazione tra Berner ed il grower esperto Jai. La nota varietà Girl Scout Cookies, una delle più ricercate al mondo, è già un frutto del loro incontro. Il brand nasce come una intelligente novità nel settore dell’abbigliamento, con zaini, sacche e borse portapranzo “a prova di odore”. Naturalmente Cookies non ci ha messo nulla a farsi notare e ad ingrandirsi sfornando i prodotti più variegati. Ma non solo, possiamo trovare questa marca anche in Italia e a Barcellona grazie alle innumerevoli collaborazioni di prestigio che vanta.

  Ad esempio la collaborazione con Stündenglass, che ha sfornato una versione caratteristica ed assolutamente da collezionare del famoso e rivoluzionario gravity bong

   Un altro esempio notevole è la collaborazione con Santa Cruz Shredder, che vede il marchio Cookies sui loro top quality grinders a quattro piani:

4-piece-medium-blue-shredder-cookies_BEARBUSH 4-piece-medium-red-shredder-cookies-BEARBUSH 4-piece-medium-grey-shredder-cookies-BEARBUSH

4-piece-medium-black-shredder-cookies-bearbush

 

 

 

 

 

 

  Inoltre, bisogna considerare che Berner non ha fondato solo Cookies. A proposito di grinders ed accessori da lifestyle va fatta menzione anche di un’altra validissima collaborazione. Vediamo infatti il brand VIBES, sempre di Berner, in collaborazione con la Areospaced per fornirci grinder dal design spaziale:

  Inoltre, se siete stati alla ricerca per barattoli di vetro incamiciati ideali per la concia, potreste aver già incontrato Cookies!

blue-white-cookie-re-stash-jar-bear-bush-1

  Insomma abbigliamento, accessori, genetiche di cannabis, grinder, G-Pen col marchio Cookies, glow tray… Si capisce bene che lo spirito imprenditoriale dietro a Cookies non prevede limiti.

Profonda umanità

  Come avrete intuito, Cookies fattura in ogni sua sede capitale più che sufficiente ad una espansione a macchia d’olio. Negli States si contano centri in California, Michigan, Washington, Oregon, Montana, Colorado, Oklahoma e Nevada. E man mano che la legalizzazione della cannabis e degli psichedelici si diffonde tra gli Stati Uniti, si può ben prevedere quanti altri centri possano aprirsi da un anno all’altro

  Ma ciò che ha molto colpito di questa impresa milionaria è la pacatezza lucida ed empatica del suo fondatore. Durante le proteste di Maggio 2020 negli USA, un centro Cookies fu saccheggiato e devastato. Parliamo di store che fruttano dai 200000 $ ai 4500000 $ in una singola giornata, dunque un danno finanziario non da poco. La reazione immediata di Berner fu evidente a tutti tramite un suo video su Instagram, dove disse a chiare lettere che: 

Quello che è successo stanotte al nostro store a Melrose è estremamente sfortunato. Ma come essere umano che vive nel mondo che stiamo vivendo adesso, non mi aspetto niente meno finché non si farà giustizia.

  Da notare che il centro di Melrose, uno degli ultimi ad essere stati inaugurati, era quello che toccava gli apici di 450000 dollari di incasso al giorno! “Possiamo ricostruire il nostro negozio, ma non si può riportare qualcuno in vita“. Si riferisce naturalmente alla sistematica ingiustizia e brutalità, molto spesso a sfondo razzista, dei dipartimenti di polizia Americani, causa delle enormi proteste alla base del saccheggio. “Come potrei mai preoccuparmi di un negozio quando sta succedendo così tanto nel mondo proprio adesso? Così tanto odio, così tanta rabbia, così tanto dolore e mancanza di giustizia“. Parole forti e decise per essere quelle di chi è stato appena derubato per un valore di più di un milione di dollari di merce

Nuove collaborazioni

  Questa empatia nei confronti della rabbia popolare, non sfociata nemmeno nell’eccesso dell’invitare all’anarchia, è dovuta completamente alla sua esperienza personale di vita. Nella famiglia Milam non è stato trasmesso solamente lo spirito imprenditoriale. Si ricordano tutte le difficoltà e tutta la voglia di sbarcare il lunario per quella che era una famiglia di immigrati Messicani. E sappiamo benissimo come siano stati duri gli ultimi anni per gli immigrati Messicani negli Stati Uniti. 

Berner, Wiz Khalifa, Snoop Dogg e B-Real in collaborazione per creare l'”Inno Rap all’Erba”! Roba che scotta!

  Comunque sia, Berner è uno che non dorme mai, un imprenditore non solo ligio al dovere, ma anche effettivamente insonne. E poiché ha deciso di essere uno dei “Big” del mercato diretto e parallelo della cannabis, ha già sfornato tutta una serie di nuove idee e progetti molto avvincenti. In particolare, è uscita una linea di capsule naturali per aiutare un buon sonno, a base di funghi non psicotropi ma molto ricchi di beta carboline utili alla normale gestione del sonno da parte delle ghiandole del cervello e di cannabinoidi non psicoattivi come il CBD ed il CBN, notevolmente efficaci contro l’insonnia.

  È partita anche una interessantissima collaborazione con Snoop Dogg ed il breeder Grandiflora. Insieme, hanno creato una varietà di cannabis fondendo l’esperienza della Cookies family, di Grandiflora e l’esperienza da sommelier della ganja di Snoop Dogg. E che dire, se c’è ganja e c’è Snoop c’è una garanzia di qualità più che certa. Ricordiamo che la Cookies family è quella cerchia di breeder, associata al brand Cookies, che ha fornito genetiche i cui incroci ora sono disponibili ovunque! Vedi:

 

Comments (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

×